www.flickr.com
Elementi di lele_rozza Vai all'album di lele_rozza

COMUNICATO STAMPA DI ATTIVAZIONE.ORG

http://www.attivazione.org

Milano, 9 febbraio 2006

In un epoca nella quale l' esistenza dell' individuo/cittadino passa perlopiù da canali telematici, riteniamo di indubbia gravità il fatto che le strutture informatiche di una amministrazione comunale di una città come Milano possano essere messe in ginocchio da alcune righe di codice maligno sviluppate, con molta probabilità, da uno o più ragazzini in cerca avventure tecnologiche o di dimostrare la loro abilità tecnica nel prendersi gioco delle tecnologie proposte dalle multinazionali del software.

La resposabilità dell' accaduto non va comunque ricercata in fantomatici “hackers„ come ha irresponsabilmene affermato il Sindaco Albertini, ma piuttosto nella mancanza di cultura - in questo caso informatica - degli utenti della rete di elaboratori comunale, ad una probabile mancanza di attenzione, passione per il proprio lavoro,preparazione, degli specialisti adetti ed infine, ad una congenita debolezza del software proprietario sviluppato da Microsoft.

Non è la prima volta infatti (con molta probabilità non sarà neanche l' ultima) che importanti servizi di interesse pubblico - ricordiamo una situazione analoga verificatasi qualche anno fa al sistema informatico delle Poste - vengono letteralmente messi al tappeto dai cosidetti virus, ovvero da piccoli pezzi di codice, spesso tecnicamente banali e di facile realizzazione, che sfruttano vulnerabilità di sistemi e falle che troppo spesso vengo ignorate oppure, alla meno peggio, rimediate con colpevole ritardo.

Ci auguriamo che quest' ultimo increscioso fatto, possa costituire spunto di riflessione e dibatto sull' uso da parte delle pubbliche amministrazioni del software proprietario e chiuso proposto da un' azienda straniera, che appare ormai da anni come assoluta padrona del panorama informatico internazionale che gestisce in regime di monopolio e come tale stà subendo forti sanzioni da parte dell' autorità antitrust europea.

Esistono valide alternative alle metodologie di sviluppo e gestione proposte dal software proprietario, nate dalla comunità di ricerca mondiale e già adottate nel mondo da diverse Amministrazioni, Istituti e Governi Nazionali; soluzioni software a codice aperto ed accessibile, alternative che, oltre a fornire un più alto livello di sicurezza, risultano oltretutto più economiche e contribuiscono ad una più ampia diffusione di quella cultura informatica che risulta sempre più necessaria.

Per Maggiori Informazioni: info@attivazione.org

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Realizzato con Drupal, un sistema open source per la gestione dei contenuti