www.flickr.com
Elementi di lele_rozza Vai all'album di lele_rozza

dell' X1 il fantatelefono

Il mio amico ZioBurp, che lavora qui, mi ha telefonato dicendomi che stava seguendo una campagna per Sony Ericsson. Mi ha detto che l'azienda, che sta lanciando sul mercato il fantatelefono X1, voleva presentarlo a gente che frequenta le rete, ci scrive e puo' parlarne.
Mi hanno invitato, e io sono andato.
Sony Ericsson ha una sede bellissima sopra piazza affari (pero' io ho sbagliato subito e sono entrato dalla porta di servizio), mi hanno accolto persone giovani e gentili in un atmosfera poco ingessata, insieme a me c'erano altri che scrivono in rete e alcuni giornalisti.
Ci hanno raccontato il telefono, ci hanno parlato di obiettivi di mercato, di costi, una presentazione alla stampa come si conviene.
Ho imparato alcune cose interessanti, e mi ha molto stupito quanto grande sia la fetta di mercato potenziale di uno strumento del genere.
Per parlare del fantatelefono pero' bisogna provarlo, e allora da qualche giorno ci sto giocando. Non e' il primo palmare evoluto che uso e devo ammettere che e' proprio un attrezzo carino.
E' molto compatto, leggero ed ergonomico (ha una geniale curvatura dello schermo per evitare l'effetto buio quando si sta all'esterno),  la tastiera QWERTY a scomparsa e' molto comoda e ben progettata; al punto che quasi
viene voglia di utilizzare il pacchetto office mobile in dotazione.
Poco piu' grande di un comune telefono cellulare ha tutte le funzioni dei palmari di solito piu' grandi ed ingombranti.
Adesso parlero' del sistema operativo, prima e' necessario un disclaimer. Uso solo linux e ho una discreta allergia per i sistemi operativi proprietari in generale; se poi si piantano mi innervosisco proprio.
Il sistema operativo e' Windows Mobile 6, trovo che abbia ampli margini di miglioramento, (molto ampli) sebbene qualche passo avanti rispetto alle versioni precedenti sia stato fatto.
Lo trovo cervellotico in alcuni passaggi e con una discreta tendenza a piantarsi, ma si sa, Windows chiede il riavvio, almeno periodicamente :-)
Il touch screen e' piuttosto approssimativo, a volte semplicemente non funziona e bisogna riavviare, troppi click per fare cose banali e ovvie.
Molto interessante invece il sistema dei "panel". E' possibile infatti decidere quale faccia dare al telefono, scegliendo tra alcune opzioni possibili. I panel sono dei veri e propri pannelli di controllo con vocazioni diverse e, questi si, decisamente usabili.
Io sto usando quello con orologio analogico, agenda attivita' in corso, sulla stessa schermata ho i tasti funzione per il telefono (vibrazione, wi-fi ecc.), e, con due soli click, posso cambiarlo ed attivarne uno con cui mi connetto al web, oppure quello con cui ascolto la musica ecc. Mi dicono che questi panel saranno molti e sviluppati anche da terze parti.
In sostanza, pur avendo il classico menu' start, con cui accedo a tutti i comandi ho alcuni tasti in bella vista. I panels sono a loro volta personalizzabili. E' una soluzione molto comoda ed immediata.
Il wi-fi e' decisamente agile ed efficace, connette rapidamente ed e' stabile; l'accoppiata schermo largo e tastiera comoda consente una agevole navigazione di emergenza.
Non uso una sim con abbonamento dati quindi non ho sperimentato la completa mobilita', accontentandomi della connessione wireless.
In poco tempo e' diventato un buono strumento di produzione, ho sostituito l'agenda e il lettore di mp3, con un unico device riesco a gestire tutte queste cose. Ulteriore notazione positiva, nonostante lo schermo grande la batteria ha performances del tutto soddisfacenti.
Non mi soddisfa il software, a cui do un voto piuttosto basso  mentre il device e' decisamente interessante.
Peccato non aver pensato ad uno slot a vista per la mini memoria flash, e, altro peccato, manca un secondo slot: al momento per utilizzare il navigatore gprs e' necessario aprire il telefono per sostituire la mini sd in dotazione con quella delle mappe (in dotazione pure lei peraltro). Ultima nota discutibile il copribatteria: e' in metallo, ma un po' macchinoso da togliere (bisogna sforzare) e alla lunga a rischio di scarsa tenuta.
La dotazione e' ottima, intelligente: il caricabatteria e collegamento usb per pc con un solo attrezzo (il cavo usb che collega il device al PC si puo' collegare, con la stessa usb, anche ad un trasformatore che va nella prese di corrent:, cosi' semplice da essere furbissimo); ottime le auricolari anche per l'ascolto della musica. Visto il prezzo del telefono secondo me ci stava anche il trasformatore per l'accendisigari dell'auto , ma, come si dice, son dettagli ;-).
E' un fantatelefono, un bello strumento, averlo in tasca risolve un sacco di problemi.
Insomma: ottimo design, centrate le dimensioni e l'ergonomia, comodo, pensato in modo intelligente (anche dal punto di vista delle applicazioni). Voto basso a Windows Mobile, che si sta effettivamente evolvendo, ma troppo, troppo piano.

Tag Technorati: , , ,

[...] gli approfondimenti e le perplessità di Lele Rozza: http://lelerozza.org/?p=540 [...]

[...] Lele Rozza e il fantatelefono [...]

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Realizzato con Drupal, un sistema open source per la gestione dei contenuti