www.flickr.com
Elementi di lele_rozza Vai all'album di lele_rozza

di Mantellini su Grillo

Per caso mi imbatto in questo post di Mantellini due messaggi mi sembrano centrali: da un lato e' evidente che nonostante la ingombrante presenza, Grillo NON abita la rete, la gestione dei commenti che, come detto piu' volte, finiscono per scadere nel rumore piu' assoluto rende evidente questa affermazione. E poi una interessante affermazione sulla propaganda, che secondo MM non sta di casa in rete. Interessante riflessione.

Via Tommaso

[tags]Mantellini, propaganda, socialnetwork[/tags]

consiglio anche (in tema) un click su macchianera :-D

[...] questione V-Day ne lo letto parecchio in questi giorni e ripropongo qui un commento a un post di Lele sull’argomento. Qualche riflessione partendo comunque dal fatto che Lele, così come altri, ha [...]

Qualche riflessione partendo comunque dal fatto che hai ragione nel sostenere che Grillo non vive la rete, ma la usa (il che di per sé non è una grave accusa, a mio avviso). Ad ogni modo, a Bologna non c'ero sabato scorso, ho visto i video che sono circolati in rete sul V-Day. E una cosa mi ha colpito: sentire termini come "Creative Commons, copyleft, software libero e open source" usati correttamente (mica frequente) e contestualizzati altrettanto correttamente all'interno di discorsi su propulsione della creatività, sostegno sull'imprenditoria dell'immateriale e risparmio economico a titolo di reinvestimento in loco. Ecco, questo non è un discorso qualunque (né qualunquista). E non lo è nemmeno citare nome per nome per esempio i parlamentari con sentenze passate in giudicato: lo sarebbe dire "sono tutti ladri" senza distinzione (cosa che peraltro, se non ricordo male, Grillo faceva appena prima di iniziare a fare la lista della spesa a Craxi alla fine degli Anni Ottanta).

Di certo, questi punti non renderebbe minore il biasimo per eventuali notizie distorte - se così sono state davvero - dal comico genovese a proposito dei residui di metalli pesanti su alimenti a causa delle emissioni degli inceneritori. O eventuali altri usi strumenti che possono essere stati fatti di informazioni specifiche [1]. Probabilmente chi la rete la vive, può avere qualche strumento in più per raccepparsi meglio.

Detto questo, mi fanno specie poi prese di posizione come "non devono esistere i partiti" che mi ricorda molto il Ventennio. O come il latrato contro il blog di Mastella che sarà pure un blog poverino e gestito male e senza troppa cognizione di causa, ma mi sembra gratuito come attacco. O ancora lo turpiloquio infiammante e la scontata parodia di Prodi e di Sircana quando Grillo racconta del loro incontro a Palazzo Chigi.

Ma - mi chiedo - dopo l'esperienza dei girotondi (che non erano poi così piccoli dato che hanno fatto lo stesso numero di persone per strada del V-Day, preso a livello nazionale), perché non c'è stato ricambio? Perché si è preso un ancora presentabile non-politico - che era fresco di sindacato ai tempi - come Sergio Cofferati, unico a voler prestare ascolto alla piazza di fronte a dei D'Alema e Fassino disgustati dalla protesta popolare e forse ancora memori della modesta protesta post-Genova condotta in parlamento, per tentare di accantonarlo con un ruolo di livello intermedio? Ora non voglio entrare nelle derive reazionarie di Cofferati-sindaco di Bologna (è altro discorso, anche se in qualche modo potrebbe c'entrare), ma solo dire che una riflessione andrebbe condotta sul successo avuto dal V-Day: quel genere di protesta deve essere in qualche modo ascoltata e accolta altrimenti si rischia di regalare quella forza (perché comunque di forza si parla) al primo populista che passa e dice la cosa giusta. Se non Grillo, se non Berlusconi, vuoi che non esca un capopolo che punta a una carica istituzionale?

========

[1] Ma mi chiedo chi dovrebbe raccontare notizie visto che, questa mattina, da Repubblica venivo a sapere che non c'erano tracce di sangue sull'auto dell'indiziato per l'omicidio di Garlasco mentre dal Resto del Carlino le macchie c'erano, ma forse non erano della vittima. Esempio stupido e probabilmente qualunquista, ma a mio avviso abbastanza significativo.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Realizzato con Drupal, un sistema open source per la gestione dei contenuti