www.flickr.com
Elementi di lele_rozza Vai all'album di lele_rozza

Disordini su Facebook

Ieri sera allo stadio Marassi è successo un casino.

C'era una partita di calcio della nazionale italiana contro la Serbia e gli ultras serbi hanno fatto un sacco di rumore. Hanno rotto delle cose, hanno lanciato dei fumogeni in campo. L'arbitro ha interrotto la partita. Non entro nel merito, francamente mi sembra che si sia un po' esagerato, poteva scoppiare un casino vero, ma in effetti, anche il capo ultrà che hanno preso si piglierà una denuncia per danneggiamenti, immagino. Insomma la sensazione che la cosa sia stata un po' pilotata ed ingigantita c'è, ma io di calcio non mi intendo e quindi mi astengo dalle valutazioni.

Stamattina però dopo la piscina mi è caduto l'occhio sulla Gazzetta (in realtà la guardava il socio, io la Gazzetta proprio non sono capace di leggerla) e si citava il gruppo di FB che urlava forte contro gli "zingari serbi di merda" o qualcosa del genere. Che è ovviamente una colossale sciocchezza, ma siccome c'erano tanti like e tanti commenti, è sembrato un fenomeno vero.

Allora ho fatto alcune riflessioni: 

è noto che molti giornalisti cercano di cavare la notizia anche dove non c'è

è noto che sempre più spesso 'sta faccenda dei gruppi su FB fa notizia e spesso i giornalisti la riprendono (qualche giorno fa, addirittura, un politico importante parlò di "ambienti vicini ai social network")

mi sembra che fare dei gruppi fake, con gente fake non è difficilissimo

quindi, parrebbe che basta fare un po' di cinema su FB per finire sui giornali.

Se, come temo, ancora, i giornali e la stampa generalista, in qualche modo indirizzano l'opinione, allora usando uno strumento facile e molto diffuso è possibile falsare la realtà, portando alla luce dei mal di pancia di cui faremmo anche a meno.

E poi, una volta partito il cinema è sempre difficile tornare indietro.

Insomma, come al solito ci vorrebbe cautela nel leggere i fenomeni, ma la cautela è una cosa che ai giornalisti e alle persone piace sempre meno, e quindi ci sono un sacco di mostri in prima pagina, il limite tra civiltà ed inciviltà è sempre più risicato.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Realizzato con Drupal, un sistema open source per la gestione dei contenuti