www.flickr.com
Elementi di lele_rozza Vai all'album di lele_rozza

La politica che non ci serve

Leggo sul sito di Pierferdinando Casini un post.

Un post che dice "Larussa ha sbagliato i toni" che trovo francamente inutile, un post di un che si parla addosso, un post che dice a La Russa vacci piano ma sono con te, e che tranquillizza l'elettorato moderato sul ruolo del bravo padre di famiglia che il nostro si sforza di incarnare.

La questione centrale, i giovani che manifestano, non pervenuta.

Casini dice:

Ieri ad Annozero sono rimasto colpito dai ragazzi in studio, che sugli scontri avvenuti a Roma il 14 dicembre hanno dimostrato una grandissima difficoltà a fare autocritica.

E io mi domando, ma perchè dovevano fare autocritica? Per cosa? Il punto è, era un'occasione per capire cosa era successo sentendo molte voci, non c'era nessuna tesi, o meglio, non avrebbe dovuto esserci.

E continua:

 

A maggior ragione, però, ha sbagliato il ministro della Difesa La Russa, che in trasmissione ha usato toni che incendiano. Chi è padre deve far ragionare i ragazzi sugli errori: La Russa poteva anche avere una parte di verità, ma la forma in queste occasioni è sostanza.

E La Russa ha esagerato (nella forma è, intendiamoci, che la sostanza andava bene). E considerando che il ministro, a sua volta, si è limitato ad urlare la sua tesi con veemenza (peraltro da un pulpito un po' debole) direi che non abbiamo solo un problema di forma. La Russa ha sostenuto tutta sera che i ragazzi dovevano ringraziare i poliziotti, perchè li avrebbero spazzati via in un attimo.

Ma andiamo oltre:

 

Io parlo con le mie figlie e difficilmente chiudiamo una discussione in accordo, ma dobbiamo capire che noi alla loro età eravamo fatti così, pensavamo di avere sempre ragione. Detto questo, la violenza non è mai legittimata.

Poveri ragazzi, sono sciocchini, ma cresceranno. E quando cresceranno capiranno che non si disturba il manovratore.

Detto questo, cari amici moderati, io sono contrario ad ogni forma di violenza, dice il nostro.

Ecco, io penso che il buon Casini abbia vinto ancora, leggevo in giro che il suo aplomb in tv paga.

Rilevo che a parte l'aplomb mi sembra che non ci sia un bel nientone, se non la sicumera di chi, al caldo del suo posto pluriennale in parlamento può mettersi a fare la morale farlocca. E utilizzare il pulpito per alzare la posta delle trattative che sono in corso a palazzo.

Questa politica, appunto, non ci serve.

Anche perchè se questa generazione dichiara di non avere rappresentanti, e la risposta è questa, temo che alle prossime elezioni il famoso partito dell'astensionismo è destinato a crescere parecchio

Buongiorno,

mi spiace contattarla tramite un commento, ma non ho trovato altri mezzi sul sito. La società per cui lavoro è interessata al suo blog e mi piacerebbe mettermi in contatto con chi si occupa della pubblicità.

Cordialmente,

Federico

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Realizzato con Drupal, un sistema open source per la gestione dei contenuti