www.flickr.com
Elementi di lele_rozza Vai all'album di lele_rozza

Le aziende, i crostacei e il social network

ho scoperto da poco il bel blog di Enrico Bianchessi (prima o poi dovro' decidermi a sistemare il blogroll).

Ripredo volentieri questo  post. Il punto e' quanto leggere in modo positivo il buttarsi a pesce sui social network e le nuove forme di comunicazione.

Mi rimane il dubbio che, come spesso succede, si finisca per fare i furbetti. Un sistema tira, funziona, allora "lo faccio anche io", e il direttore chiama la segretaria: "voglio un blog!". Siccome pero' non e' semplice, ed in realta' e' un grosso lavoro, stiamo a vedere cosa succede. Sto aspettando le statistiche sui blog dismessi dopo questa prima ubriacatura.

E' certo, e concordo con Enrico, che se molte aziende interpretassero la propria comunicazione e il proprio marketing attraverso la blogosfera tutti avremmo molto da guadagnarci (e tutto sommato le aziende per prime).

Via zioburp un caso assolutamente emblematico. Un simpatico siparietto, come NON porsi di fronte alla rete. I commenti a questo posto sono tanti, ma vale la pena di leggere fino in fondo.

Enrico

mi domando pero' se il social network da solo non rappresenti un antidoto allo spamming e al fake spamming. Magari sono troppo ottimista, ma l'impressione e' che i furbetti durino poco.

Caro Lele, mi sembra che uno dei problemi "collaterali" sia che ci siano già in giro parecchie "new media agency" o sedicenti tali che stanno facendo un pessimo lavoro approfittando della "ignoranza" delle aziende , lavoro che si risolve in spamming, o "fake spamming" e simili. Non che ci sia niente di nuovo sotto il sole.. nel senso che ai tempi della bolal del web ear lo stesso con i siti... Ciao. Enrico

Una volta (prima dell' avvento della meraviglia del blog intendo) la Rete era diversa :P

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Realizzato con Drupal, un sistema open source per la gestione dei contenuti