www.flickr.com
Elementi di lele_rozza Vai all'album di lele_rozza

quella giornata strana, finita con l'autostop

insomma, proprio un diario non volevo scriverlo, ma oggi proprio merita.
Stamattina ho cominciato alle 6.50, di solito la sveglia suona alle 6.40, quindi già c'eran delle cose che non andavano, ma suvvia, direi che non è troppo grave.
Mi alzo e sveglio i ragazzi, che devono prendere il pulmino che li porta a scuola alle 8 meno 10, e, come tutti i ragazzi la mattina sono leeeeeeeeenti e bisogna correre un po'.
E funziona tutto liscio, Giacomo si alza e fa colazione e anche Tommy (che la mattina mangia poco perchè c'ha il metabolismo lento e dorme in piedi, che altrimenti si mangerebbe le gambe del tavolo).
Vale doveva andare ad un funerale ed è uscita insieme ai bimbi, io come al solito cacciati fuori loro mi faccio la doccia e poi prendo la motoretta.
Oggi però a Milano non ci dovevo andare, quindi mi sono detto che me la prendevo più comoda. Siccome poi mi ricordavo che le previsioni non erano buone, sono sceso nello studio ho acceso il mac e ho controllato.
Prima del dong dell'accensione del mac ho sentito che cominciava a piovere. Ecco, mi ricordavo bene, mi sono detto, e nel frattempo invece del sito del meteo sono andato a guardare gli orari di trenitalia, che la motoretta non era tanto sano prenderla su (mi sarei bagnato tutto).
Guardo il treno e vedo che alle 9 ne avevo uno che andava bene. Giusto il tempo di una doccia e di una telefonata, perchè siccome non dovevo andare a Milano mi sarei fermato nell'ufficio di un amico che mi presta la scrivania e io lavoro bel tranquillo senza distrazioni.
Faccio la doccia e la telefonata, il mio amico mi dice nessun problema e io mi organizzo bel tranquillo per starmene a Pavia a scrivere le mie cose.
Ma non trovo le chiavi.
Io ho le chiavi di casa attaccate alle chiavi dell'ufficio che scrocco, ben, non c'erano più. Cerco cerco cerco, finché non arriva l'ora che perdo il treno, e allora vado a prendere il treno, che una volta arrivato avrei fatto in qualche modo.
Prendo il treno e fin lì tutto ok, poi arrivo a Pavia e, nonostante fossi in ritardissimo, era in ritardo anche il trneo che prendo di solito, allora mi son detto che tanto valeva che andavo a Milano, che poi peraltro era anche meglio perché dovevo vedere delle persone.
E allora ho preos il treno e sono andato a Milano. Il treno era in ritardo e sono arrivato a Milano un po' tardi, ma tanto non mi aspettavano e quindi non ero preoccupato.
Poi a Milano ho scoperto che le persone che dovevo vedere non sarebbero venute, ma in fondo fa niente che c'avevamo delle altre decisioni da prendere e abbiamo lavorato bene lo stesso.
E ho anche scoperto che le chiavi erano dove dovevano essere, solo in un'altra tasca.
Poi abbiamo lavorato, ho pranzato e ad un certo punto mi son detto, va beh, in fondo nemmeno ci dovevo venir a Milano oggi, e allora torno a casa presto. Ma me lo sono detto giusto giusto 5 minuti dopo l'ultimo treno utile per arrivare al paesello, e quindi mi son detto, va beh, prendo il solito treno. Poi, un attimo prima di uscire a prendere il treno (che il mio ufficio è vicino alla stazione, ma siccome la devo attraversare tutta è bene uscire con 15 minuti di agio rispetto all'orario) c'era un'ultima cosa da decidere. E siccome era importante mi sono attardato, e allora, va beh, ho perso anche il solito treno. (e 2)
Che meno male che ce ne sono un po' a quello'ora che mi portano verso casa.
Solo che se perdo il solito treno poi devo fermarmi ad aspettare la coincidenza ma vabbeh, ormai era fatta.
Allora, soccome tanto devo aspettare la coincidenza telefono ad un amico con cui dovevamo vederci per certi progetti da far partire, e guarda caso il mio amico può e quindi ci diamo appuntamento.
Poi siccome la cosa si fa interessante e tanto Valentina è a casa tranquilla con i bimbi, decido di prender eil pulman, che tanto parte alle 20.10 e quindi abbiamo tutto il tempo per finire le nostre chiacchiere.
Ci salutiamo con calma (tanto c'è tempo) e poi mi dirigo verso il pulman.
Arrivo al pulman e il pulman non c'è (ci tengo a dire che sono arrivato con 5 minuti di anticipo, che per un pendolare sono tantissimi) e infatti come dei salami siami li in 5 che siamo arrivati con poco anticipo e abbiamo un palmo di naso. Il pulman è partito in anticipo, che l'autista prima comincia, prima finisce e dopo va a casa.
Eh, e quindi ero proprio messo male, ma siccome sono un ragazzo che non si perde d'animo ho telefonato alla Vale (che doveva uscire di lì a poco) e l'ho avvisata che sarei tornato in autostop. (Si lo faccio spesso e mi caricano sempre!) E allora piano piano mi sono messo in cammino con il mio dito alzato. E cammina cammina, mentre sto dito non è che gli automobilisti lo filassero troppo, mi sono trovato sulla provinciale e, si è messo a piovere.
E a quel punto è stato più forte di me, mi sono messo a ridere, come un fesso, ma forte!
E a quel punto per forza non mi caricavano, nemmeno io caricherei uno che fa l'autostop sotto la pioggia, di sera, e ride!
E meno male che ha smesso presto, che ho smesso di ridere e mi son bagnato poco, e meno male, soprattutto, che dopo circa 4 km di passeggiata si ferma una clio.
Dentro la clio un signore gentile, io gli dico dove devo andare e lui mi dice che mi porta a casa, io sul subito non avevo capito, ma Donato, il signore gentile, era praticamente arrivato, ma si è fermato e ha fatto un po' di strada per portarmi fino a casa e mi ha raccontato che fa l'interinale da 11 anni e aspetta la pensione (va beh, non c'entra)
Insomma arrivo a casa alle 9 meno 10 e immediatamente, si mette a piovere.
Dimmi tu... :-)

Technorati Tags: , , ,

questo post è illeggibile =)

Da leggere è faticoso come la salita in bici al pordoi... uff uff pant pant :-\\

divertito, mi sono divertito (a leggerlo)

e anche preoccupato, a leggerti tutto bagnato nella pioggia padana

ma

se la prossima volta non usi la punteggiatura io ... mi arrabbio

:-)

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
Realizzato con Drupal, un sistema open source per la gestione dei contenuti